lunedì 17 dicembre 2007

La droga, un paradiso artificiale.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Ah, � proprio vero. Ma puoi sempre provare con gli psicofarmaci, con un antidepressivo, con un analgesico; oppure guardati un relity, segui un gossip, assapora la pubblicit�.
Insomma se non hai l'oppio fumati la televisione.
E se propio non ce la fai guardati Berlusconi sul predellino della Mercedes: un vero allucinogeno.
Altro che religione o oppio: ci sono nuovi sistemi per essere sempre soggiogato al gruppo dominante.
Serioso, vero?
s

Anonimo ha detto...

"relity" sta per "reality"

sam ha detto...

Al contrario! Guarda Luttazzi che fine ha fatto e manco aveva ancora detto nulla sul papa!
;)

Anonimo ha detto...

in fondo c'� droga e droga e spacciatore e spacciatore. Basta mettersi d'accordo sul concetto di dipendenza...

gi�

fioredicampo ha detto...

Non c'è peggiore (o migliore, dipende dai punti di vista) oppio della televisione!
Un abbraccio.

Carlomagno ha detto...

Non c'è più l'oppio di una volta?
Ci sono sempre le vignette di BC.
Fanno andar via di testa

unaperfettastronza ha detto...

Grazie a dio è finito :)

Lario3 ha detto...

Questa vignetta è una grande verità :-D

Grazie mille per il commeno, CIAO!!!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Onorato di avere ricevuto la visita sul mio blog di un artista del tuo spessore.

Le tue vignette come ami definirle oltre ad essere sagaci e pungenti fanno riflettere sulla realtà di oggi come purtroppo non si fa quasi più.

Mi son permesso di linkare il tuo blog

A presto
Daniele

Franca ha detto...

Se ne trova, se ne trova... e lo paghiamo anche caro!