sabato 19 gennaio 2008

Se le notizie di una improbabile pandemia di aviaria fecero crollare i consumi di carne avicola, ora ci aspettiamo la sindrome dei ghiacci.

5 commenti:

Comicomix ha detto...

Oddio, è terrbile...^_^
Eh eh eh eh
Mister X di Comicomix

Franca ha detto...

Potrebbe essere un buon motivo per non farlo scongelare...

Arte ha detto...

ho visto in questi giorni le locandine di cagnacci a forlì :)

Riverinflood ha detto...

Si torna all'antica, a rinfrescare gli alimenti in cantina o sul davanzale. Il problema sono i topi o i topacci...

KingPattume ha detto...

corre mi sembra una parola grossa..diciamo va! (dove non si sa)

www.zonamorta.splinder.com