venerdì 23 gennaio 2009

Berlusconi, non farsi prendere dal pessimismo, dopo l'Alitalia, la Fiat.

7 commenti:

Franca ha detto...

Vedrai che la salva come ha salvato Alitalia...

Anonimo ha detto...

..creando una bad company e lanciando i suoi debiti sulle nostre spalle.

Fare il premier così riuscirebbe anche a me

ღღ Š î $↕ Ŧ ۞ ღღ ha detto...

ha ragione beca.
Io proporrei di un'adozione a distanza di un dipendente Fiat.
Ci sono tante associazioni chissà.
Ci metteremo a vendere arance per trovare fondi per tutta questa cassa integrazione dovuta al troppo ottimismo.
Un saluto Sisifo

Unknown ha detto...

che fa li manda in terapia?????

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Ed intanto per l'ennesima volta la tireranno fuori dandole sovvenzioni ed auti economici di ogni tipo. Troppo comodo restare sul mercato in questo modo; comodo e scorretto.

Unknown ha detto...

Quoto il commento di Daniele. Dalla grande Fiat a tante piccole imprese, in Italia sono troppe le aziende parassite che vivono di finanziamenti. I quali fanno più male che bene perché finché ci sono i finanziamenti nessuno ha interesse a perseguire l'efficienza.

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good