giovedì 16 aprile 2009

Z - L'orgia del potere. 1969

......contemporaneamente i militari hanno proibito i capelli lunghi, le minigonne, Sofocle, Tolstoi, Mark Twain, Euripide, spezzare i bicchieri alla russa, Aragon, Trotsky, scioperare, la libertà sindacale, Lurcat, Eschilo, Aristofane, Ionesco, Sartre, i Beatles, Albee, Pinter, dire che Socrate era omosessuale, l'ordine degli avvocati, imparare il russo, imparare il bulgaro, la libertà di stampa, l'enciclopedia internazionale, la sociologia, Beckett, Dostojevskij, Cechov, Gorki e tutti i russi, il "chi è?", la musica moderna, la musica popolare, la matematica moderna, i movimenti della pace, e la lettera "Z" che vuol dire "È vivo" in greco antico.

4 commenti:

Tisbe ha detto...

Triste

zefirina ha detto...

infatti triste

Dalle8alle5 ha detto...

Però quella di abolire l'ordine degli avvocati non è male (anche Shakespeare la pensava così)

Pietro ha detto...

man'do vanno senza satira?